Guide sul vino Vino: Recensioni e Consigli

Come conservare una bottiglia di vino aperta al meglio

Bicchiere di vino bianco con ragazza che beve - EFW
scritto da EFW Staff

Consigli utili per conservare una bottiglia di vino aperta

Per una cena in compagnia di amici, ma anche in coppia o da soli, per accompagnare una buona pietanza e rendere la serata speciale, aprire una bottiglia di vino è sempre un’ottima idea.

Una chiacchiera tira l’altra, ed è cosi che la bottiglia di vino in molti casi sarà finita fino all’ultima goccia; altre volte però può capitare di dover riporre una bottiglia di vino aperta e avanzata.

La domanda che in tanti si pongono è: si può conservare una bottiglia di vino aperta? Come si può conservarla al meglio? Per quanto tempo il vino mantiene inalterato il suo fusto e le sue proprietà organolettiche?

L’ossidazione del vino

Nelle procedure di conservazione di un vino bisogna tenere conto del primo fattore che influisce nel suo processo di decomposizione, ovvero l’ossigenazione.
Il vino imbottigliato e chiuso, riesce a mantenere immutate nel tempo le proprie caratteristiche organolettiche ed il proprio sapore grazie all’assenza di contatto con l’ossigeno.

Una volta stappato stappata la bottiglia, l’ossigeno aiuterà il vino a rilasciare i propri sapori e odori in maniera corretta, rendendolo perfetto al palato.
Tuttavia, il processo di ossidazione non si arresta e, fino a quando il vino sarà a contatto con l’aria, questa andrà ad intaccarne le proprietà fino ad appiattirne i sapori o in alcuni casi a renderlo “aceto”.

Un buon modo per riporre le bottiglie di vino:


2 portabottiglie RakaStaka (602460)

Come conservare un vino aperto

Conservare una bottiglia di vino aperta si può, anche se il gusto rimarrà invariato per poco meno di 3 giorni e poi andrà lentamente a scemare.
Il miglior metodo per conservare il vino in una bottiglia aperta è quello di utilizzare uno strumento da qualche tempo entrato in commercio ed ora reperibile in tutti i principali negozi di casalinghi che, aspirando l’aria contenuta nella bottiglia, chiude ermeticamente il tutto e impedisce al vino di essere lambito continuamente dall’ossigeno.

Tuttavia, considerato che il percorso di ossigenazione è iniziato ed è inarrestabile, questo strumento rallenta semplicemente il processo di ossidazione ed acetificazione del vino e permette di conservarlo per circa 3 giorni.

In assenza di questo strumento é consigliabile apporre un tappo di sughero o metallo, evitando i tappi in gomma o plastica che rischiano di assorbire gli aromi ed appiattire il gusto del vino.

Risultano sconsigliati perchè poco efficaci, addirittura più vicini ad una leggenda metropolitana che ad un buon rimedio, i tanto usati cucchiaini di metallo infilati all’interno della bottiglia per conservarne il sapore e le bollicine.

Infine, per garantire una corretta conservazione del vino aperto è fondamentale riporre la bottiglia in frigo, soprattutto se il vino in questione è bianco e se la stagione è calda.

Bottiglia di vino rosso con bicchiere

Vuoi ricevere maggiori informazioni su [post_title] ?

Iscriviti!

Le diversità di conservazione tra i vini

Non tutti i vini sono uguali nella conservazione dopo l’apertura; in generale la regola è quella che maggiore è il grado alcolico e il tasso zuccherino, più a lungo la bottiglia potrà conservarsi. Una bottiglia di passito o vino liquoroso da dolce, se ben tappato, potrà conservarsi anche per alcune settimane.

Anche la qualità influenza la durata della conservazione: più alta sarà la qualità della bottiglia maggiore sarà il periodo per il quale manterrà invariati i suoi aromi. Non solo, alcuni vini molto prestigiosi rilasciano il meglio delle loro fragranze il giorno dopo l’apertura, reagendo magnificamente al processo di ossidazione.

Viceversa, un semplice vino da tavola o un vino più casalingo già al secondo giorno perderà il proprio aroma che risulterà neutralizzato e tendente all’aceto.

La soluzione migliore per gustare sempre un buon vino, al massimo delle sue caratteristiche aromatiche e organolettiche, sembra proprio essere quella più semplice: invitare tanti amici e condividere con loro il vino fino a finirne la bottiglia, responsabilmente, in compagnia ed allegria.

Commenti

Informazioni sull'autore

EFW Staff