Guide sul vino Vino: Recensioni e Consigli

I migliori vini dolci italiani

migliori vini dolci italiani con cantucci - EFW
scritto da EFW Staff

Imparare a riconoscere i migliori vini dolci italiani

Nella sconfinata produzione vinicola dell’Italia è bene saper riconoscere i migliori vini dolci italiani. I vini dolci infatti presentano delle particolari caratteristiche aromatiche e organolettiche che li rendono facilmente riconoscibili anche per i meno esperti. In Italia si producono diversi tipi di vini dolci che si differenziano a seconda del metodo di lavorazionee delle uve impiegate. Ogni regione poi ha le proprie tecniche di viticoltura ed anche per questo si trovano in commercio vini dolci molto diversi tra di loro.

Le principali tipologie di vini dolci italiani

I vini dolci si possono classificare in alcune tipologie principali. Abbiamo i vini dolci naturali che sono preparati con uve di vitigni aromatici come il brachetto e il moscato per i quali viene bloccata la fermentazione in modo da incrementarne il gusto dolce e zuccherino. Poi troviamo i vini dolci a vendemmia tardiva, ovvero quei vini che mantengono una concentrazione elevata di zucchero che va a coprire la componente acida del prodotto.
vini passiti invece sono quelli preparati con uve lasciate ad appassire o sulla pianta stessa o su stuoie dopo la raccolta. Troviamo poi i vini muffati che sono quei vini le cui uve subiscono l’aggressione di una muffa che esalta la quantità di zucchero degli acini. Infine tra i vini dolci italiani abbiamo i vini liquorosi che sono realizzati con aggiunta di alcol o di mosto cotto.
migliori vini dolci italiani bottiglia - EFW

I vini dolci italiani del Nord

Il Nord Italia ci regala una serie di vini dolci di elevata qualità. In Piemonte possiamo assaggiare il Moscato d’Asti, il Passito di Moscato, il Loazzolo e la Malvasia di Casorzo. In Lombardia si può bere il Moscato di Scanzo e il Sangue di Giuda mentre in Toscana si producono vini dolci bianchi come il Vin Santo e il Moscadello.
Spostandoci in Trentino-Alto Adige invece abbiamo vini dolci come il Vin Santo, solo omonimo di quello toscano, e un vino regionale quale il Gewurztraminer passito. Da uve bianche del Veneto poi si imbottigliano il Recioto della Valpolicella, il Recioto di Soave, il Moscato Bianco e ilCustoza. Molto buoni sono anche i vini dolci friulani tra cui il Passito Ramandolo, ilVerduzzo e il Picolit.

I migliori vini dolci italiani del Centro Italia

Nelle piccole regioni del Centro Italia si possono gustare dei vini dolci italiani davvero imperdibili. Ad esempio nelle Marche, tra Macerata e Ancona, abbiamo il Verdicchio dei Castelli di Jesi, un vino dolce bianco dal sapore asciutto e dal retrogusto appena amarognolo. In Umbria si produce il vino rosso Montefalco Sagrantino Passito e ilMuffato della Sala Umbria Passito mentre nel Lazio è possibile godere di vini dolci come l’Aleatico di Gradoli e il Muffo Lazio.

I migliori vini dolci italiani del Sud

I vini da dessert sono una varietà molto diffusa anche nel Sud Italia. Nella splendidaCampania infatti si realizzano vini eccezionali come la Falanghina, il Phileno Passito, ilSannio Moscato e il Castel San Lorenzo Moscato. In Puglia poi si può provare qualche buon vino dolce come il Primitivo, il Moscato di Trani e l’Aleatico di Puglia.
In Sicilia invece abbiamo pregiati vini dolci come il rinomato Marsala dal colore topazio e dal gusto corposo e fruttato. Altri vini dolci siciliani sono anche il Moscato di Siracusa, la Malvasia delle Lipari e il Passito di Pantelleria.

Come servire e abbinare i vini dolci italiani

migliori vini dolci italiani etichette- EFW

I vini dolci italiani in genere dovrebbero essere serviti ad una temperatura ideale che varia tra i 10 e i 18 °C. Inoltre vanno presentati in bicchieri di non grandi dimensioni poiché sono vini da sorbire a piccoli sorsi per gustarne al meglio le caratteristiche. Basterà scegliere dei semplici calici di forma lunga e stretta. Per quanto riguarda i cibi da abbinare, i vini dolci sono perfetti per accompagnare i prodotti di pasticceria ma si sposano molto bene anche con formaggi stagionati e con alcune carni.
Fonti immagini:
http://www.italianfoodexcellence.com/
http://beautifulmemorablefood.files.wordpress.com/
http://thewinewankers.files.wordpress.com/

Commenti

Informazioni sull'autore

EFW Staff