Eventi Enogastronomici Vino: Recensioni e Consigli

Vinitaly 2017: numeri e ultime tendenze

Vinitaly-2014-Copertina-Matteo-810x422
scritto da EFW Staff

Vinitaly 2017, si è conclusa la 51° edizione

Enjoy Food & Wine ha visitato il Salone Internazionale dei Vini e Distillati, stiamo parlando ovviamente di Vinitaly, il più grande evento fieristico B2B internazionale, che ha come obiettivo quello di favorire l’incontro tra produttori vinicoli e buyer. Chiacchierando con i produttori e i titolari di molte aziende vitivinicole abbiamo notato una grande soddisfazione per questa 51^ edizione fatta di tante degustazioni e incontri interessanti con operatori del settore, ristoratori e dealer internazionali.

17855271_10154340953426373_5925197462571802614_o

Le ultime tendenze a Vinitaly 2017

Al Vinitaly 2017 Coldiretti ha presentato la Top 10 dei vini che hanno fatto boom di vendite nel 2016. Sul podio Ribolla Gialla (+31%), Passerina (+24%) e Valpolicella Ripasso (+23%), seguiti da Pecorino, Primitivo, Pignoletto, Custoza e Traminer; quello che è certo, secondo lo studio della Coldiretti, è che gli italiani bevono locale con vini a “chilometro zero”.
Da uno studio di Tannico si scopre anche che sono i Millennial coloro che spendono di più per una bottiglia di vino, ma non una qualsiasi, prediligendo vini status symbol come  lo Champagne. Al Prosecco preferiscono Franciacorta e Trendtodoc, purchè appartengano a cantine rinomate, oltre a Dom Pérignon e Ferrari ma anche Donnafugata per i vini siciliani e visto il grande successo di questa cantina abbiamo intervistato Josè Rallo, la proprietaria e potete ascoltare la nostra intervista a Donnafugata:

I numeri di Vinitaly 2017

17855158_10154344392721373_5502495386188783629_o

La 51^ edizione si chiude con 128 mila visitatori di cui 48 mila stranieri, provenienti da oltre 140 nazioni, anche sotto questo punto di vista è cresciuta l’internazionalità del Salone. Per non parlare dei buyer stranieri accreditati che quest’anno sono stati 30.200 mila, l’8% in più rispetto al 2016, provenienti in particolare da USA, Cina, Hong Kong e Australia.
Gli espositori quest’anno sono stati 4.270 da 30 paesi, con un aumento del 74% di aziende provenienti dal resto del mondo.
Questi numeri testimoniano la crescita del ruolo di Vinitaly nel favorire l’incontro tra domanda e offerta, nonché promuovere il vino Made in Italy nel Mondo e sensibilizzare il consumatore italiano, in un contesto generale che mira al radicamento delle relazioni strategiche con USA e Cina, fondamentali per il settore wine & food.

Vinitaly and the City

344ad0867828e

Tra le tante iniziative organizzate da Vinitaly, quest’anno spicca il Vinitaly and the City. Con particolare soddisfazione degli espositori, gli organizzatori sono riusciti a incanalare nel centro della città la curiosità dei consumatori attraverso eventi ad hoc.
Continua quindi la volontà dell’evento di separare nettamente il b2b dal b2c dedicando ai wine lovers cinque giorni di spettacoli, musica e intrattenimento al di fuori della Fiera. L’affluenza è stata altissima, 35 mila amanti del vino hanno riempito il centro storico di Verona e il comune di Bardolino.
Tra gli ospiti Federico Zampaglione, Francesco Sarcina, Irene Grandi, Michele Bravi e molti altri.

Ancora una volta Vinitaly ha registrato numeri da record con la piena soddisfazione degli espositori e degli operatori di settore. Non ci resta che salutarci e darci appuntamento al prossimo Vinitaly, continuate a seguire Enjoy Food & Wine…in arrivo tante novità!

Fonte e immagini: www.vinitaly.com

Commenti

Informazioni sull'autore

EFW Staff