Food

Guida ai migliori prodotti tipici toscani

prodotti tipici toscani finocchiona - EFW
scritto da EFW Staff

I migliori prodotti tipici toscani, da Dante ai giorni nostri

Chi ha la fortuna di visitare la Toscana non può non assaggiare la celebre bistecca alla fiorentina, il prelibato taglio di carne che è indubbiamente il clou della cucina toscana. La fiorentina è un taglio di lombata della razza Chianina ma ottime sono anche le razze Maremmana e Calvanina. L’origine della bistecca alla fiorentina risale alla notte dei tempi e se ne ha notizia almeno dall’epoca medicea. Ogni fetta pesa in media 1,5 kg ed in genere va cotta senza alcun condimento per pochi minuti in quanto va mangiata praticamente ‘al sangue‘, quindi quasi cruda.

I salumi toscani da non perdere

Tra i prodotti tipici toscani i salumi trovano un posto di rilievo in quanto possiamo acquistare prodotti di alta qualità e di certificata provenienza. Abbiamo il prosciutto toscano e il salame toscano, entrambi prodotti DOP, ma possiamo assaggiare anche il prosciutto di Bazzone, la soppressata, il lardo di Colonnata, la Mortadella di Prato, la salsiccia allo zenzero. Molto buona è poi la finocchiona, un salame aromatizzato con finocchio e vino rosso che si avvale della denominazione IGP. Infine molti dei salumi tipici toscani sono preparati con altri tipi di carne come il cinghiale, con il quale si producono insaccati dal sapore particolare e genuino.

prodotti tipici toscani fiorentina

Guida ai formaggi tipici della Toscana

formaggi non mancano nella tradizione agroalimentare toscana. Davvero saporito è il pecorino toscano DOP che è uno dei ‘cavalli di battaglia’ delle aziende casearie toscane e viene in genere chiamato anche cacio. Il pecorino più rinomato si trova in Maremma, a Cortona, a Pietrasanta, in Garfagnana e in Valdichiana. Un formaggio tipico è poi il Grande Vecchio di Montefollonico, piccante e stagionato oppure la ricotta di pecora di Pistoia. Nella zona di Grosseto invece è possibile provare il guttus, una varietà di gorgonzola fatta con latte di pecora.

Pane e prodotti da forno tipici toscani

Il pane toscano è un comune pane a lievitazione naturale ma la sua caratteristica peculiare è soprattutto quella di essere preparato completamente senza sale. La storia infatti ci racconta che l’uso del pane senza sale deriva dalle guerre medievali tra Firenze e Pisa durante le quali la città marinara vietava la vendita del sale ai fiorentini. Oltre al pane abbiamo tanti altri prodotti tipici da forno come la famosa schiacciata, una focaccia che viene cucinata in modo diverso a seconda delle provincie. Molto gustosa è anche la ciaccia di Pasqua, torta salata del periodo pasquale che si presenta come pagnotta ripiena di formaggi e salumi.

La buona pasticceria toscana

I più golosi non possono perdersi il panforte o panpepato che è un dolce tipico del periodo natalizio. Di antica origine, il panforte senese è preparato con miele, mandorle, cannella, chiodi di garofano e coriandoli. I brigidini invece sono delle cialde pistoiesi fatte con uova, zucchero e anice. A Natale poi possiamo trovare anche i ricciarelli, dolcetti di marzapane coperti di zucchero a velo e crepati in superficie. Squisito è pure il castagnaccio che viene cucinato con farina di castagne, uva sultanina e pinoli. Tra i prodotti tipici toscani chi non conosce i cantucci o cantuccini, biscotti di Prato fatti con pasta frolla e mandorle che di solito si mangiano accompagnati con il Vin Santo.

I vini toscani: un tesoro inestimabile

prodotti tipici toscani vini

La Toscana è oggi uno dei maggiori produttori ed esportatori mondiali di vino. Tra i vini rossi uno dei più importanti è di certo il Chianti, proveniente dai vitigni compresi tra Firenze e Siena. Altro vino imperdibile è il Brunello di Montalcino, prodotto dalle uve di Sangiovesee soggetto a lunghi invecchiamenti. Gli appassionati di enologia apprezzeranno anche il mitico Vino Nobile di Montepulciano che viene imbottigliato nell’omonimo paesino senese.

vini bianchi toscani invece offrono prodotti di qualità quali il Vermentino e il Vernaccia di San Gimignano. Infine non si può non citare il famoso Vin Santo che è il vino ideale per accompagnare dessert o aperitivi.

Fonte Immagni: http://tuscanvines.blogspot.it/ – http://blog.ortensiablu.com/ – http://blogs.iesabroad.org

Informazioni sull'autore

EFW Staff