Eventi Enogastronomici

La Primavera del Prosecco

Primavera del Prosecco bottiglia - EFW
scritto da EFW Staff

La Primavera del Prosecco: un’ottima occasione per visitare la Marca Trevigiana

Coltivato nel nord est della penisola italiana fin dall’antichità, il vitigno Glera è la base del Prosecco. Il disciplinare prevede che il vino sia prodotto con una percentuale di queste uve superiore all’85%. Giovane e vivace, il Prosecco è un vino adatto agli antipasti e ai piatti a base di pesce, anche se la versione spumante è spesso usata per i festeggiamenti, anche con il dolce.
Il Prosecco, negli anni ’90, è diventato IGT, mentre le certificazioni DOC e DOCG sono arrivate a partire dal 2009. Anche da questo si nota una storia di successo che ha portato questo prodotto ad essere il vino più italiano più esportato all’estero. Per quanto riguarda i confini di questo apprezzamento possiamo dire che, oggi, il 60% della produzione è destinata all’export, e che dal 2003 al 2010 il numero di bottiglie esportato è più che raddoppiato.
Per far conoscere ad un pubblico sempre più vasto questo vino e le terre dove si produce, da 19 anni si organizza una rassegna che unisce l’enogastronomia e il turismo chiamata Primavera del Prosecco.

La Kermesse del Prosecco

Primavera del Prosecco con piatto  - EFW

La zona dove si svolge la Primavera del Prosecco è quella compresa tra Valdobbiadene eConegliano, due comuni in provincia di Treviso che da sempre fanno dell’attività vitivinicola un importante aspetto dell’economia locale.
La rassegna si articola principalmente in 15 mostre dedicate al vino che si terranno nell’arco di tempo di 4 mesi, da marzo a giugno. Le mostre saranno in 15 differenti località, in periodi compresi tra i 3 e i quasi 30 giorni lungo i quattro mesi citati. Nel 2014, ad esempio, gli appuntamenti sono iniziati a Santo Stefano di Valdobbiadene, dal 15 al 30 marzo, e si sono conclusi, con la quindicesima mostra, a Conegliano, dal 31 maggio al 2 giugno.
In ogni mostra ci sarà un vino protagonista, che potrà non essere necessariamente il Prosecco: anche le molte altre interessanti produzioni vitivinicole delle zone sono celebrate e proposte ai visitatori con assaggi e degustazioni.
Troveremo quindi il Cartizze DOCG, ilValdobbiadene DOCG, il Torchiato di Fregona, il Refrontolo Passito DOCG, il Verdiso IGT e il Colli di Conegliano DOCG.
Le varie mostre cono caratterizzate da un piatto tipico da degustare per accompagnare i vari vini presentati. Tra questi troveremo sicuramente lo Spiedo dell’Alta Marca, un ricco piatto che è definito da regole precise. Innanzitutto dal tipo e dalla pezzatura delle carni, che saranno di vari animali come il maiale, gli animali da cortile, i volatili, il capretto e l’agnello.
I pezzi si preparano bardandoli di lardo e unendo erbe aromatiche come salvia e rosmarino. Importante è la durata cottura, molto lunga: dalle 5 alle 6 ore, dove le carni dovranno cuocere (naturalmente senza bruciare), diventando croccanti e gustose.
Tra i piatti tradizionali non mancheranno i taglieri di salumi e formaggi, il risotto con erbe spontanee e la cosiddetta “cicchetteria veneta“, intrigante serie di stuzzichini a base di pesce, carne o verdure.
Durante le mostre si terranno delle serate a tema dedicate a particolari aspetti enogastronomici locali.
Primavera del Prosecco con Calice - EFW

Paesaggio, Arte, Musica e Concorsi

L’osservazione del territorio tramite salutari passeggiate lungo sentieri e percorsi sulle colline dell’Alta Marca è un’altra delle iniziative che ruotano attorno alla rassegna Primavera del Prosecco. Ciascuna località proporrà itinerari naturalistici nell’ambito del progetto “Le nostre Vie“, con lo scopo di far conoscere e, alla fine, tutelare un bene prezioso come quello di un ambiente vissuto in armonia tra natura e il lavoro dell’uomo.
A completamento dell’offerta turistica che tocca veramente tutti gli aspetti del vivere, non mancano appuntamenti con l’arte, tra cui visite a monumenti e testimonianze del passato, e concerti di musica classica, come la rassegna “Concerti d’Altamarca“, nell’ambito del festival delle Colline Trevigiane.
Concorsi e premi di tipo gastronomico, fotografico e giornalistico completano le numerose iniziative che si svolgono in questo periodo.
I visitatori potranno trovare alloggio nei numerosi alberghi e locande della zona, e godere dei ristoranti e osterie tipiche. Tutti gli esercizi che partecipano, con offerte speciali, all’iniziativa sono segnalati in dettagliati elenchi presenti nelle guide che illustrano la rassegna Primavera del Prosecco.

Informazioni sull'autore

EFW Staff