Food

Mozzarella di Bufala campana Dop, regina italiana

mozzarella bufala dop
scritto da Annalisa

Eccellenza tutta italiana,la Mozzarella di Bufala Campana Dop

Fresca, deliziosa, dal sapore di latte fresco: è la mozzarella più famosa d’Italia, quella fatta con il latte delle bufale campane e che ha ottenuto la certificazione europea di prodotto a denominazione di origine protetta, sinonimo di qualità e territorialità.

Dove si produce la Mozzarella di Bufala Campana Dop?

La regione che ne detiene con orgoglio la produzione principale è la Campania , qui si svolgono tutte le fasi produttive dalla mungitura delle vacche alla lavorazione del latte. Tra Caserta, Salerno, Napoli e Benevento nasce questa delizia reclamata da tutto il mondo; si aggiungono altre zone appartenenti al Lazio, al Molise e alcuni comuni inprovincia di Foggia, nella regione Puglia.

Caratteristiche della Mozzarella di Bufala Campana Dop

Questa eccellenza che rientra nelle Dop campane è un formaggio fresco a pasta filata prodotto con latte fresco di bufala di razza Mediterranea 100% italiana, che ha ottenuto il marchio Dop nel 1996.
Il latte di bufala è diverso da quello di vacca, è più ricco di proteine, grassi e calcio, ed essendo privo di carotenoidi dona alla mozzarella il tipico colore bianco porcellana.
La forma tipica è tondeggiante, ma in commercio si trova anche sottoforma di bocconcini, trecce, perline, nodini, ciliegine. Il peso è quindi variabile tra 10 e 800 gr a seconda della forma e fino a 3 kg per la treccia.
Sotto una pelle sottile e liscia si cela una pasta costituita da foglie sottili create dalla lavorazione, è leggermente elastica e tende con il tempo a divenire più fondente. La pelle esterna più compatta protegge un cuore lattoso e morbido, molto umido e fondente.
Dal punto di vista nutrizionale la mozzarella di bufala è un formaggio facilmente digeribile poiché ha un ridotto contenuto di lattosio e un basso tasso di colesterolo, è un’ottima fonte di proteine ad elevato valore biologico con un moderato apporto di grassi. Inoltre, è una fonte primaria di Calcio e Fosforo e di vitamine idrosolubili come la B1, B2, B6.

mozzarella-bufala-dop

Produzione e lavorazione

Si parte con la coagulazione del latte a cui è stato aggiunto il siero innesto naturale proveniente dalle precedenti lavorazioni, per renderlo attivo e pronto alla coagulazione. Il latte con il siero viene portato ad una temperatura tra i 33 e 39° C e coagulato con caglio di vitello. Si procede poi con la rottura della cagliata con lo “spino” in due fasi distinte fino ad ottenere grumi grandi come una noce. A partire da questo momento si verifica la separazione tra la fase solida e la fase liquida del latte, la fase solida detta cagliata viene lasciata maturare fino a raggiungere lo stato perfetto per la filatura.
Una volta sminuzzata viene mescolata con acqua a 95° C e filata a mano con l’aiuto di manici di legno, e infine mozzata in piccoli pezzi in base alle forme che si vuole commercializzare. I pezzi sono immersi in acqua fredda e poi in salamoia per la giusta conservazione.

Come gustare al meglio la Mozzarella di Bufala Campana Dop

Il sapore è delicato e lattoso, con un vago sentore di muschio, l’odore richiama quello dei fermenti lattici usati nella produzione. Per conservarla al meglio è bene riporla in frigo e mangiarla dopo poco l’acquisto; per gustare al massimo il suo sapore e rispettare le proprietà organolettiche va lasciata mezz’ora a temperatura ambiente prima di consumarla, in questo modo si percepiranno al meglio i sapori tipici del latte bufalino.

Il modo migliore per mangiarla? A temperatura ambiente, semplice nella sua bontà senza bisogno si alcun condimento. Perfetta da accompagnare con pomodori succosi e maturi e una foglia di basilico.

Informazioni sull'autore

Annalisa