Food

Prodotti DOP Campania, eccellenze a tavola

prodotti dop campania olio mozzarella - EFW
scritto da EFW Staff

Prodotti DOP Campania, il Made in Italy più famoso al mondo

La Campania è un orto DOP

È uno dei simboli della gastronomia della regione e, tra i Prodotti DOP Campania, è il più venduto in tutta Italia sotto forma di pelati: il Pomodoro S. Marzano dell’Agro Sarnese-Nocerino. Questo rinomato ortaggio viene coltivato in circa 40 comuni distribuiti nelle province di Napoli, Salerno e Avellino in un territorio vocato all’agricoltura, sia per l’origine vulcanica del terreno che per il know how acquisito nel tempo dalle popolazioni locali. A caratterizzare il pomodoro S. Marzano non è soltanto il suo gusto agrodolce ma anche il colore rosso vivo della buccia e la scarsa presenza di semi nella polpa.
Il Pomodorino del Piennolo del Vesuvio DOP è un altro dei prodotti agroalimentari più rappresentativi della Campania e anche una delle colture più antiche praticate in regione, localizzata nel complesso vulcanico del Somma-Vesuvio. Era consuetudine conservare questi pomodorini dal sapore vivace in un grande grappolo che veniva sospeso in luoghi areati per essere meglio conservati (la cosiddetta conservazione al piennolo).Si distinguono per l’alta qualità anche il Cipollotto Nocerino prodotto nell’agro sarnese-nocerino e il Fico bianco del Cilento, particolarmente apprezzato sul mercato per la sua polpa pastosa dal gusto squisitamente dolce. Questo prodotto deve la sua denominazione di origine protetta al pregiato ecotipo di fico che si trova in Cilento e che discende dalla pregiata varietà diffusa in tutto il Meridione. I fichi vengono essiccati al sole, assumendo nella buccia un caratteristico colore giallo uniforme, oppure cotti in forno.

Formaggi DOP campani

prodotti dop campania bufala - EFW

Tra i Prodotti DOP Campania, quelli caseari occupano un ruolo di rilievo nell’economia e nella cucina della regione. La Mozzarella di Bufala campana è uno dei formaggi più conosciuti e apprezzati in tutta Italia per il suo caratteristico sapore che arricchisce la preparazione delle pizze e di piatti che non appartengono esclusivamente alla tradizione gastronomica campana. È un formaggio fresco a pasta filata che viene prodotto nelle province di Caserta, Salento e in alcune aree della province di Napoli e Benevento dal latte di bufala. L’allevamento di questo animale è un’attività storica nelle zone del Volturno e del Sele che risale fino al VII secolo. Nell’area di produzione della Mozzarella di Bufala viene prodotta anche la Ricotta di Bufala campana, che deriva dal siero di latte bufalino. Consumata fresca, la consistenza della ricotta si presenta morbida.
Nella versione essiccata, che si ottiene con una stagionatura di almeno 30 giorni, la ricotta mostra una pasta più compatta.Autentica specialità della Campania è il Provolone del Monaco che viene prodotto nella penisola sorrentina. L’originale nome di questo formaggio semiduro a pasta filata va probabilmente ricondotto al mantello – simile all’abbigliamento dei monaci – che un tempo indossavano i casari mentre scaricavano i formaggi nel porto di Napoli. Il provolone campano, dall’inconfondibile forma di melone allungato, conta sull’elevata qualità del latte di bovino di razza Agerolese, specie particolarmente adatta a vivere in stato semibrado in un ambiente mediterraneo come quello dei Monti Lattari. A conferire al provolone il suo rinomato gusto acceso sono due ingredienti segreti: l’impiego del caglio di capretto e una stagionatura da 4 a 18 mesi. La Campania condivide con Calabria, Molise, Basilicata e Puglia (le zone interne dell’Appennino meridionale) l’area di produzione del Caciocavallo Silano. Questo formaggio nutriente, a pasta filata, viene prodotto con latte di vacca di diverse razze, tra cui l’autoctona Podolica.

L’Olio DOP è tutto campano

prodotti dop campania olio

La Campania si posiziona tra le prime regioni d’Italia per la produzione diolio extravergine d’oliva, ma soprattutto si fregia di un’ampia gamma di varietà autoctone, entrate a pieno titolo nei Prodotti DOP Campania. Fanno riferimento alla provincia di Salento le denominazioni dell’Olio extravergine di oliva Cilento e l’olio extravergine di oliva DOP Colline Salernitane, entrambe caratterizzate da un sapore fruttato. La provincia di Avellino e, in parte, la provincia di Napoli sono invece interessate dalla denominazione Olio Extravergine di oliva Irpina e dalla Dop della penisola sorrentina. Chiude l’olio extra vergine di oliva “Terre Aurunche” la cui area di produzione è situata nella provincia nord di Caserta.

Informazioni sull'autore

EFW Staff