Guide sul vino Vino: Recensioni e Consigli

Vini veneti pregiati

Vini pregiati veneti, le colline della produzione veneta - efw
scritto da EFW Staff

Ecco i vini veneti pregiati, dal Valpolicella al Prosecco, i DOCG del Veneto

I più celebri esempi dell’eccellenza vinicola veneta

Il Veneto è al primo posto in Italia tra le regioni a vocazione vinicola di pregio, con una produzione di circa 8 milioni di ettolitri. Negli ultimi anni i viticoltori veneti hanno puntato sempre di più all’eccellenza arrivando a produrre vini di grandissima qualità e il cui pregio è riconosciuto sul mercato internazionale. Eccone qualche esempio.

Amarone della Valpolicella DOCG

Il vino veneto forse più noto e più pregiato è l’Amarone della Valpolicella DOCG, vino rosso passito secco prodotto esclusivamente nell’area veronese della Valpolicella. L’Amarone nacque nel 1936 nella Cantina Sociale Valpolicella, grazie al fortunato ritrovamento di una botte di Recioto Amaro dimenticata.

All’assaggio, il capocantina esclamò entusiasta “Questo non è un Amaro, è un Amarone!” battezzando così il nuovo vino. Prodotto prevalentemente con uve dei vitigni Corvina Veronese, Corvinone e Rondinella lasciate appassire fino a dicembre in speciali locali areati, l’Amarone è un vino decisamente importante, con una gradazione alcolica dai 14° ai 17°, colore rosso carico, sapore pieno e vellutato e bouquet che ricorda la frutta matura, l’amarena e il lampone.

Recioto di Gambellara DOCG

Altro vino passito di grande pregio è il Recioto di Gambellara DOCG, prodotto esclusivamente con uve Garganega, nella zona a ovest della provincia di Vicenza, al confine con l’area veronese del Soave, lungo la cosiddetta strada del Recioto. E’ questa una zona particolarmente vocata alla viticoltura, in cui sin dai tempi degli Etruschi cresce il vitigno autoctono Garganega.

Dopo la vendemmia, l’uva viene lasciata appassire sui graticci o appesa ai cosiddetti picai fino a dicembre-gennaio, per essere poi pigiata e vinificata in bianco. Il prodotto è un vino color giallo dorato, con profumi intensi di mandorla e frutta, che accompagna perfettamente il dessert, sia nella versione spumante che in quella classica.

Cassa di uve Valpolicella dei vini pregiati veneti - EFW

Prosecco di Valdobbiadene Superiore Cartizze DOCG

Dal Veneto proviene anche uno dei migliori spumanti italiani, il Prosecco di Valdobbiadene Superiore Cartizze DOCG. L’area di produzione è molto ridotta rispetto al Prosecco di Conegliano-Valdobbiadene Prosecco Superiore DOCG, essendo limitata alle frazioni di Saccol, San Pietro di Barbozza e Santo Stefano, una zona di soli 106 ettari.

Prodotto con uve del vitigno Glera vendemmiate in fase di leggera sovramaturazione, il Cartizze è un prosecco sontuoso ed elegante, con note di mela, albicocca, pera e rosa, sapore armonico ed elegante e perlage fine e persistente. Nella versione dry, la più conosciuta, è uno dei più pregiati spumanti italiani da dessert.

Valpolicella Ripasso Superiore DOC

Il Valpolicella Ripasso Superiore DOC è una pregiata varietà del notissimo Valpolicella Classico DOC prodotto nell’omonima regione veronese. Vino rosso prodotto da vitigni autoctoni Corvina, Corvinone e Rondinella, il Valpolicella Ripasso deve il suo nome alla tecnica di produzione: prima dell’affinamento in botte, infatti, il Valpolicella Classico viene versato nei tini dove è stato pigiato in precedenza l’Amarone (o il Recioto) e rimane a contatto con le vinacce per circa 20 giorni.

Questo vino, dal colore rosso rubino intenso e caratterizzato da profumi di ciliegia, mora di rovo, prugna, vaniglia e tabacco, viene affinato in botte per almeno 12 mesi e si abbina bene a piatti a base di carne e ai formaggi a media stagionatura.

Vini pregiati veneti e formaggi - EFw

 

Informazioni sull'autore

EFW Staff