Food

Arriva il freddo: è tempo di zuppa, con carne, pesce o veg!

Ramen Soup
scritto da Annalisa

Ricette di zuppe per l’inverno

I primi vetri ghiacciate sulle auto, i termosifoni accesi e sciarpa e guanti pronti all’uso…l’inverno è arrivato e con questo freddo cosa c’è di meglio per scaldarsi di una fumante zuppa o una cremosa vellutata?
Con carne, pesce o vegetariana: la zuppa è un piatto personalizzabile che può soddisfare proprio ogni palato. Semplici da preparare, anche se non proprio veloci, riscalderanno le vostre serate invernali e se state pensando “che noia, ancora la solita zuppa” ricredetevi! Vi suggeriamo qui 3 ricette veramente deliziose e particolari, che vi sorprenderanno per il sapore ricco e la varietà degli ingredienti.

Ramen di manzo

Il ramen è una zuppa molto diffusa in estremo Oriente, dal Giappone a Taiwan, e consiste in un piatto ricco e completo, composto da tagliatelle di frumento cotte in un denso brodo di carne con l’aggiunta di manzo o maiale affumicato, uovo sodo, alghe nori, spezie e salse di soia.

ramen

Per preparare un buon Ramen giapponese iniziate con il brodo che deve risultare denso e molto saporito: fate bollire un pezzo di manzo con carote, cipolle, sedano, funghi shitakee e condite con sale e pepe; verso fine cottura filtrate, riaggiungete al brodo i funghi e completate con un cucchiaino di zucchero, uno di miso o salsa di soia, alga kombu tagliata a striscioline e lasciate insaporire. In una padella scottate il manzo lessato a pezzetti facendolo saltare con salsa di soia e un cucchiaino di miele, spolveratelo con semi di sesamo e mettete da parte; saltate ora i germogli di soia. Lessate nel brodo i noodles di frumento (o i soba di grano saraceno) e una volta cotti versate in una ciotola, appoggiate sopra le fettine di manzo, i germogli, un uovo sodo tagliato a metà e qualche fettina di cipollotto.

Brodetto di pesce alla triestina

Canocchie, vongole e pesce fritto sono protagonisti di questo brodetto delizioso tipico della tradizione triestina.

zuppa-di-vongole

Per prepararlo iniziate pulendo 200 g di vongole, mezzo chilo di pesce (San Pietro, Gallinella, Coda di rospo, o triglia) e 6 canocchie. Per prima cosa cuocete separatamente gli ingredienti: friggete i filetti di pesce infarinati in abbondante olio, scolateli e lasciateli riposare; saltate le vongole in olio, aglio e peperoncino, scolatele e filtrate il brodo ottenuto. In un tegame di coccio soffriggete olio e aglio, aggiungete la passata di pomodoro e poi le canocchie e il pesce fritto; sfumate con il vino e allungate con il brodo delle vongole. Dopo 20’ aggiungete le vongole e lasciate insaporire. Servite con prezzemolo e polenta calda.

Vellutata di carote al sapore di cocco

Una dolce vellutata di carote con sentori orientali, facile e curiosa è perfetta per recuperare energie e prevenire i malanni dell’inverno grazie allo zenzero e al corroborante latte di cocco.

carote

In un tegame soffriggete in poco olio mezza cipolla, uno spicchio d’aglio e zenzero fresco grattugiato, unite quattro carote tagliate a rondelle e cuocete qualche minuto insaporendo con sale, pepe e un cucchiaino di curry dolce. Coprite con un brodo di verdure e lasciate ammorbidire. Una volta che le carote saranno morbide frullate il tutto, aggiungete qualche cucchiaio di latte di cocco, aggiustate di sale e rimettete sul fuoco un paio di minuti. Servite con crostini pane croccanti.

Informazioni sull'autore

Annalisa