Food Guide sul vino Rubrica Tour

Dove mangiare a Napoli

napoli
scritto da Serena

Napule è mille culure

Napule è mille culure, Napule è mille paure
Napule è nu sole amaro, Napule è addore è Mare

Quasi al limitare della penisola, prima di addentrarci nell’estremo sud troviamo Napoli, la seducente Napoli, che non passa mai inosservata. Napoli è pizza, è caffè e pastiera, Napoli è storia vera, Napoli è cultura, Napoli è ricca, Napoli è povera, Napoli è sicura, Napoli è pericolosa.
Se non sei di Napoli e ti appresti a visitare Napoli, immediatamente cominciano i consigli di “chi c’è stato”, preziosi e sempre benaccetti, ma nulla è meglio della parola degli autoctoni in particolare per quanto riguarda dove mangiare a Napoli.

I ristoranti consigliati dai Napoletani

Osteria della Mattonella
Via Giovanni Nicotera, 13, 80132 Napoli
081 416541

trattoria-la-mattonella

Quando mi hanno detto “Vai da La Mattonella e prendi assolutamente la Pasta alla genovese” non potevo pensare di mangiare una pasta al pesto a Napoli! Ma Napoli è sorprendente, la Pasta alla genovese è un primo piatto con un condimento che ricorda il ragù bianco con tante cipolle. Queste cucinano assieme alla carne formando una purea sofficissima e gustosissima. L’Osteria è caratteristica con pochi tavoli e una mise en place decisamente tipica. I piatti dalle porzioni abbondanti sono un perfetto esempio di “napoletaneità”!

Sorbillo
Via Partenope, 1
No prenotazioni

2015-11-09-11.32.18

La pizzeria Gino Sorbillo, un’istituzione a Napoli, è un grande esempio di successo Made in Sud: la famiglia Sorbillo, ha da sempre coltivato la passione per questa pietanza “sfornando” decine di pizzaioli, ma Gino, il diciannovesimo di 21 fratelli presto scopre la sua vena artistica e spicca tra gli altri riuscendo a comunicare con le sue pizze tradizione e arte ma in chiave moderna. La nuova frontiera è l’uso di farine di agricoltura biologica nell’impasto, nonché un continuo aggiornamento degli ingredienti con lo scopo di far conoscere l’Italia attraverso la pizza.

Osteria Tandem
Via Giovanni Paladino, 51
081 1900 2468

Tandem_Napoli-600x390

Parola d’ordine: O rrau’, cioè “il ragù”!
Osteria vecchio stile, come anche la preparazione del ragù napoletano rigorosamente seguendo la ricetta tradizionale. E si mangia ragù come se piovesse: ziti al ragù, spaghetti al ragù, manfredi con ragù e ricotta, ciotole per la scarpetta con il ragù… un paradiso!

La Taverna dell’Arte
Rampe S. Giovanni Maggiore, 1a
081552 7558
Prenotare con largo anticipo

2773134984db90c970b184_large

25 anni di lavoro per soddisfare la sua clientela, mettendo tutta la sua passione nei piatti che cucina: l’oste Marcellino è una garanzia! L’atmosfera è romantica, con alcuni tavolini all’esterno per godersi le serate napoletane, ma il punto forte è il menù, breve ma inteso, come si suol dire. La cucina lavora su comanda, quindi è importante essere veloci senza però mancare di gusto e creatività. Che qui di certo non mancano.

Di Matteo
Via dei Tribunali, 94
081455262

Di-Matteo-3

La migliore frittatina di pasta di Napoli, in questo locale storico che ha da poco festeggiato gli 80 anni! Non si può resistere alla vetrina della Pizzeria e Friggitoria Di Matteo che tutti i giorni frigge e sforna una quantità notevole di leccornie. Ma il must have è sicuramente la frittatina di pasta, per farvi capire, vi diciamo solamente gli ingredienti: pasta (generalmente bucatini), pomodoro, piselli, besciamella e ragù… eh vabbè, non c’è storia!

Cosa beviamo a Napoli?

Pizza e Vino Gragnano, e per citare Totò in Miseria e Nobiltà: “Assicurati che sia Gragnano se no, desisti!”
Ragù Napoletano e Taurasi
Pasta alla Genovese e Sannio DOC
Frittatina e Asprinio d’Aversa Spumante

Informazioni sull'autore

Serena