Rubrica Tour

Al Revès, un ristorante al contrario!

Al Revès Ristorante - EFW
scritto da EFW Staff

Al Revès: che sia dialetto o francese o spagnolo è sempre “a rovescio”

Nel pieno della movida Jesolana, in una piazza turistica, e spesso chiassosa, si trova un angolo diverso ed estroso. Ci si ritaglia un po’ di tempo e di spazio tra prosciutti eccellenti che cadono dal soffitto, lampadari eccentrici, vini pregiati e orologi a cucù.  Circondati da colori pastello, si ha da subito l’idea di essere nella Provenza degli anni ’50, in un contesto bon-ton, con influenze bohémien e talvolta Kitch.

Qui tutto è un po’ il contrario di tutto eppure l’impagabile armonia è davvero strabiliante.

Al Revès particolari ristorante - EFW

Entrando vi capiterà di leggere sulle lavagne delle frasi, Damiano (il proprietario) dice che nel suo locale vuole trasmettere emozioni: con la musica mai banale e mai eccessiva, ci si sposta tra  jazz e funcky,  il cibo di alta qualità, il buon bere; Al Revès sa offrire quiete e un’ atmosfera rilassata per chi ha orecchie e bocca.

-Togliere, catturare il cliente dal brusio generale per offrirgli un rifugio di serenità, qui è davvero possibile.-

Al Revès bar - EFW

Il locale è molto piccolo, quasi esclusivo, i coperti variano tra i 40 ed i 50, per questo motivo è sempre bene prenotare, sia a pranzo che a cena. La cucina lavora fino a tardi, Damiano ci spiega che la fame di scampi crudi viene anche alle 23:00 ed è giusto servire pesce fresco fino all’una di notte se necessario.

– Non tutti amano mangiare toast prima di andare a letto!-

Come dargli torto? Una peculiarità dell’ Al Revès è sicuramente la possibilità di trovare un’ottima cucina anche a tarda sera. L’idea viene probabilmente dal passato lavorativo dello stesso Damiano che in Spagna, conosciuta per l’usanza di mangiare molto tardi, dirigeva un ristorante con il quale ha fatto svariati anni di esperienza prima di tornare in Italia.

-Ero partito con una valigia vuota e sono tornato con la stessa valigia, ma piena. Una volta qui ho capito che  era arrivato il momento di mettere in pratica tutto quello che avevo imparato-.

La Cucina dell’ Al Revès

Al Revès specialità carne - EFW

In cucina troviamo Vania, la mamma energica e frizzante di Damiano, una cuoca con ben 40 anni di onorata carriera in ambienti importanti. La regina del backstage è lei, una donna che si dedica alla cucina tradizionale rivisitandola ogni giorno. Ingredienti sempre nuovi nei suoi piatti, la carta propone una decina di primi, quattro piatti stagionali, un paio di piatti di pesce, e degustazioni di prosciutti e carni di raffinata selezione.

Il ristorante Al Revès è un punto di riferimento per la carne, qui è possibile trovare tagli veramente eccezionali: dalla fassona piemontese al secreto di suino dell’extremadura (tagliata), dal bisonte canadese allo struzzo a Km 0, Tartare interpretate secondo stagione, battute di carne al coltello.

Al Revès Prosciutto - EFW

Ogni sezione, ogni prodotto che andrà a comporre il piatto viene ricercato e selezionato per garantire freschezza e qualità: il pesce arriva dal pescato locale,  i prosciutti sono per la maggior parte  DOK dell’ Ava di varie stagionature, la Mortadella Pasquini, i formaggi italiani, inglesi e francesi.

Un occhio di riguardo vi è anche per i celiaci, vi è la possibilità di scegliere tra tre tipologie di pasta senza glutine abbinabili ai sughi vegetariani.

Al Revès cucina e piatti di qualità - EFW

Tra i tavoli della graziosa sala ristorante si muovono Damiano e il Maître Alberto (anche Sommelier), entrambi si dedicano alla coordinazione dei piatti e agli abbinamenti tra vino, birra e cibo.

Al Revès vi è una scelta tra ben 150 etichette di vino e una discreta selezione di birre artigianali, tra le etichette una collezione di bottiglie Baladin.

Forti dall’aperitivo

Al Revès Cocktails Bar - EFW

L’ Al Revès è un punto di riferimento per l’aperitivo tutto l’anno a Jesolo. La clientela è prettamente del luogo, d’estate si aggiunge una maggioranza Veneto-lombarda. Qui si servono cocktail veramente buoni accompagnati da cicchetti: la pizza (sfornata ogni 15 minuti, il cui impasto viene preparato la sera prima e lasciato lievitare) e pinzimonio con salse.

Al Revès staff

Se siete a Jesolo vi consigliamo di lasciarvi coinvolgere sin dall’aperitivo!

Informazioni sull'autore

EFW Staff