Food

Etichette Alimentari e certificazioni: “IGP”, “DOP” e “STG”.

Italia a forma di pizza che racchiude le sigle dei prodotti di qualità DOP IGT
scritto da Melissa Manzan

L’importanza delle etichette alimentari “IGP”,  “DOP” e “STG” come garanzia di qualità.

Vi siete mai trovati al supermercato a leggere le etichette alimentari e non capire a cosa corrispondono le sigle presenti?

Oppure, avete riconosciuto le sigle DOP ed IGP nel Menù del vostro ristorante preferito ma non siete sicuri del loro significato?

Leggere in modo consapevole le etichette è importante per sapere da dove viene il prodotto che acquisterete e mangerete, riconoscere la qualità dell’alimento e capirne l’origine .

Comprendere le etichette è più facile di ciò che sembra!

Molte volte vi sarà capitato di voler essere sicuri di ciò che metterete nel piatto e per questo vi sarete imbattuti in numeri e sigle che apparivano sulle confezioni di carni, formaggi e quant’altro.

Moltissimi prodotti della gastronomia italiana si distinguono proprio per il loro luogo d’origine e per la loro produzione legata a storie e tradizioni tramandate nel tempo.

Che cosè l’ IGP?Le tre etichette alimentari di qualità italiani riconosciuti in europa DOP IGT SGT

La sigla IGP è letteralmente l’acronimo di Identificazione Geografica Protetta, ciò significa che almeno una delle fasi di produzione del prodotto che avete tra le vostre mani viene riconosciuta e garantita in un’area geografica precisa. Per area geografica si intende una regione o un paese che legano al territorio la produttività dell’alimento riconoscendo in questo caratteristiche e peculiarità derivanti dalla stessa.

Che cosa significa DOP?

La sigla DOP sta per Denominazione di Origine Protetta, ciò vuol dire che l’alimento a cui vi trovate difronte è assolutamente legato e tipico del territorio da cui proviene. Le caratteristiche del prodotto e le sue qualità sono essenzialmente o esclusivamente dovute a fattori naturali o umani di una specifica area geografica, sia questa una regione o un paese, la cui produzione è avvenuta interamente in loco.

Che cosa significa STG?

Meno frequente ma molto importante è la sigla STG che significa Specialità Tradizionali Garantite. Quando vi imbatterete in queste lettere dovrete tenere a mente che avete appena scelto un prodotto che si distingue dai suoi simili per le caratteristiche qualitative e tradizionali. Si fa riferimento ad un metodo di produzione tipico tradizionale di una specifica area geografica.

É importante sapere per poter scegliere il meglio.

L’Italia si aggiudica il primato per quanto riguarda il numero di DOP e IGP registrate, superando del 20% il totale dell’Unione Europea.

Informazioni sull'autore

Melissa Manzan

Mi sono laureata nel 2013 in comunicazione presso l'Università di Padova, nella vita faccio la Community Manager e la Copywriter. Appassionata da sempre di cucina e viaggi, sperimento il più possibile posti nuovi e sapori diversi. Per lavoro e passione mi diletto anche in fotografia, sono curiosa e mi piace osservare ciò che mi sta attorno.