Food

Piatti vegan della cucina tradizionale italiana

pappa_al_pomodoro
scritto da Annalisa

Cucina tradizionale della nonna? Si, ma vegan!

Per seguire una dieta vegana non è necessario cercare strani prodotti in negozi futuristi e costosi, si può benissimo spulciare tra i ricettari della nonna e riscoprire tipiche ricette senza carne e derivati animali. La tradizione culinaria italiana è infatti ricca di piatti vegani, completi nutrizionalmente, proteici, gustosi e salutari.

I migliori piatti cruelty free dalla tradizione culinaria italiana

E’ innegabile che i piatti delle feste nella tradizione del Bel Paese siano succulenti piatti di carne, sughi di selvaggina e condimenti ricchi di formaggi e grassi animali. Chi non mette in tavola durante le festività zampone, ragù, agnolotti e arrosti? Ci sono però, affianco a questi piatti carnivori, molti piatti della cucina tradizionale quotidiana che contemplano come ingredienti cereali, legumi, frutta secca e tante verdure. Eccovi di seguito pietanze vegane che non contemplano derivati della soia, seitan, e integratori di nuova generazione ma fanno parte da secoli della cucina italiana

Partiamo dalla colazione…

latte_di_mandorle

Impensabile rinunciare a cappuccino e brioche? Una bevanda tradizionale e diffusissima in Sud Italia è il latte di mandorla, ottimo e dolce sostituto di quello vaccino. Cosa tuffarci dentro? Riso soffiato, fiocchi d’avena e orzo tostato: la colazione semplice e genuina dei nostri nonni, che la rinforzavano con frutta secca e fresca: noci, nocciole, uva passa, fichi e albicocche secche rendono il tradizionale muesli ricco e genuino.

Piatti vegan della tradizione italiana

Pasta e ceci e pasta e fagioli

Semplici, antico, e salutare! Direttamente dalla tradizione pugliese ottime fettuccine di semola e acqua condite con un sugo gustoso di ceci cotti con cipolle, brodo saporito, timo e pepe. Dopo aver cotto le fettuccine tuffatele in padelle dove avete cotto i ceci lasciandoli un po’ brodosi e saltate.

La versione veneta? La famosissima pasta e fagioli con i radicchi. Molto più cremosa rispetto alla pasta e ceci, la versione veneta prevede di frullare i fagioli in crema liquida e aggiungere pasta di piccolo formato come in una zuppa, il tocco tradizionale? Servire con radicchio di Treviso tardivo crudo spezzettato nel piatto.

ribollita

Ribollita toscana

Una gustosa zuppa di fagioli, cavolo nero e pane. Soffriggete in un tegame aglio, cipolla, sedano e carote con olio e rosmarino, aggiungete pomodoro spellato a cubetti, patate e porri e dopo pochi minuti i fagioli bianchi. Allungate con un brodo saporito di verdure e unite le foglie di cavolo nero mondate e tagliate a pezzi. Lasciate cuocere per un ora e infine insaporite con ulteriore olio scaldato a parte insieme ad aglio, timo e rosmarino. Cospargetelo sulla zuppa e servitela con crostoni di pane nero.

Pappa al pomodoro

Sempre dalla Toscana un altro tipico piatto vegan. La pappa al pomodoro mette d’accordo tutti: è deliziosa, vellutata e facile da preparare. Pelate 500 gr di pomodori costoluti, levate i semi e tagliate a cubetti piccoli. Cuocete in tegame con olio in cui avrete soffritto dell’aglio e quando il pomodoro inizia a prendere sembianze di un sugo aggiungete 300 gr di pane (tipo toscano o pugliese) ben ammollato in brodo caldo. Lasciate cuocere un’ora finchè la pappa sarà rappresa; filo d’olio, basilico e la pappa è pronta!

Farinata

Dalla Liguria arriva la frittata senza uova! Nulla di innovativo ma la buona vecchia farinata. Farina di ceci, brodo, spezie o cipollotto per insaporire è il secondo è servito! La ricetta? Preparate un pastella con 450 gr di farina di ceci, 1 loitro d’acqua, due cucchiai di olio, sale e abbondante pepe. Insaporitela se volete con cipollotto saltato in padella. Cuocete come una frittata e guistate!

polpette-melanzane

Polpette di melanzane

Tipiche del Sud Italia queste polpette sono una vera goduria e se arricchite con i semi, come avveniva in alcune versioni, apportano molti principi nutritivi. Basta cuocere le melanzane al forno, prelevarne la polpa con un cucchiaio, unirla a pane ammollato o patate lesse, impastare con semi di sesamo e aromi, impanarle nel pangrattato e friggere!

Polenta e funghi

Tipico piatto prealpino, immancabile sulle tavole dei nonni: il segreto della sua riuscita è una farina integrale, corposa e saporita cotta in tegame con acqua e un filo d’olio e servita morbida all’onda con una pioggia di funghi saltati con olio, aglio e prezzemolo.

Pronti a cucinare una cena vegana della tradizione?

Informazioni sull'autore

Annalisa