Rubrica Tour Vino: Recensioni e Consigli

Vinitaly 2017, il Salone Internazionale del Vino

Senza titolo-1
scritto da Annalisa

Vinitaly 2017, vino, tradizione e innovazione

Dal 9 al 12 Aprile, il polo fieristico di Verona si tinge di viola e si prepara a ospitare la manifestazione più importante d’Italia per il settore vitivinicolo: il Vinitaly.
Operatori di settore in primis, ma anche appassionati, esperti, personalità istituzionali e celebrities. Tutti vogliono farne parte! Il Vinitaly è la manifestazione con la M maiuscola che racconta le ultime tendenze del mercato, le novità del settore, e permette di creare nuove opportunità di business. Una quattro giorni di grandi eventi, rassegne, degustazioni e workshop per promuovere il made in Italy e far conoscere il comparto vitivinicolo italiano ai milioni di visitatori che accorrono da tutto il mondo.

Vinitaly-2014-vista-810x422

Vinitaly 2017, le regioni del vino

L’esperienza sensoriale del Vinitaly si suddivide in più di 12 padiglioni, ognuno dei quali ospita produttori vitivinicoli di una o più regioni, per un totale di più di 4.000 espositori. In un solo spazio espositivo è possibile fare un vero e proprio viaggio d’Italia, assaporando le migliori produzioni vinicole di ogni regione guidati dalle capacità degli stessi produttori, che lavorano in prima persona per creare vini di qualità. Ogni assaggio sarà come immergersi nelle terre di origine del vino che avete nel bicchiere: le note floreali e fruttate dei Prosecchi veneti, la mineralità e la freschezza dei vini Friulani, i profumi del Trentino Alto Adige, il sole e le calde giornate della Sicilia. Ogni sorso sarà una vera e propria esperienza sensoriale, chiudete gli occhi e vedrete davanti a voi paesaggi meravigliosi!

Vinitaly 2017, non solo vino

Il Vinitaly dà la possibilità di conoscere anche vini appartenenti ad altri paesi raccontati all’interno del padiglione Vininternational, un intero salone dedicato alla produzione internazionale con produzioni provenienti da Kosovo, Polonia, Francia, Georgia, Sud Africa, Stati Uniti, Russia, Spagna, Giappone, Croazia, Ungheria, Australia, Portogallo, Azerbaijan, Argentina, regione della Mosella e Uruguay.
Ma c’è anche dell’altro, il Salone Internazionale Sol&Agrifood espone il meglio delle produzioni agroalimentari italiane, mentre ad Enolitech è possibile trovare le tecnologie e i mezzi tecnici per le filiere vino e olio.
Il comparto VinitalyBio, giunto alla quarta edizione, è dedicato al vino biologico certificato prodotto in Italia e all’estero.

Vasca-5

Vinitaly 2017, il Fuori Salone nel centro di Verona

La manifestazione non si ferma solo al polo fieristico veronese ma coinvolge tutta la città di Verona, per offrire ai visitatori un intrattenimento a 360°.
I prestigiosi ristoranti della città shakespeariana, infatti, sono i protagonisti del fuorisalone chiamato “Vinitaly and the City”, dove famosi chef propongono abbinamenti tra vino e prodotti tipici regionali.
Il cuore di Verona dista solo pochi minuti dal Centro Fiere quindi è di dovere ritagliarsi un po’ di tempo per visitare la città di “Romeo e Giulietta”, patrimonio storico e culturale dell’UNESCO.
Arrivati in centro, in Piazza Bra, verrete accolti dall’imponente Arena di Verona, l’anfiteatro romano costruito tra il I e il III secolo, architettura ludica romana per eccellenza, conservato perfettamente grazie ai continui restauri.
Poco più in là, Piazza delle Erbe, il salotto dei Veronesi che ospita il palazzo del Comune e la Torre dei Lamberti e al centro la Fontana della Madonna di Verona.
E’ giustamente d’obbligo la visita alla casa di Giulietta con il famoso balcone dove si affacciala fanciulla nella scena più conosciuta della commedia shakespeariana.
Per concludere la visita al centro storico consigliamo la Fortezza di Castelvecchio, con le famose Arche Scaligere, e il ponte di Verona sull’Adige che offre panorami mozzafiato sul fiume, specialmente al tramonto.

Informazioni sull'autore

Annalisa